image

L'impegno del Gruppo Imprima.

Il Gruppo Imprima ha intrapreso un percorso virtuoso riguardo una gestione sostenibile delle proprie acque industriali.
Com’è già noto al mondo intero, il settore tessile ha da sempre un enorme impatto sull’inquinamento dei corsi idrici e sulla quantità idrica necessaria per realizzare i propri prodotti.
Fatte tali premesse, il Gruppo Imprima ha investito nelle migliori tecnologie depurative e per il riciclo delle acque.

Impianto biologico

Capacità di trattamento con una portata massima di scarico di 60’000 litri/ora.
Il refluo in uscita rispetta i limiti della tab. 3 (scarico in rete fognaria) dell’all.5, P.terza, D.lgs n° 152/2006.

immagine
immagine
EVAPORATORE SOTTO-VUOTO

Capacità di trattamento di 3500 litri/ora, con un’efficienza di distillazione di circa il 95%. I tre stadi di evaporazione unitamente al vuoto creato, permetto un grande efficientamento energetico per il funzionamento di questo tipo di impianti.
Oltre all’abbattimento di importanti inquinanti, come l’azoto, questo impianto permette il riciclo delle acque trattate e distillate al fine del riutilizzo nei processi produttivi. La capacità massima di riciclo è di circa 80’000 litri/giorno.

IMPIANTO CHIMICO-FISICO

Capacità di trattamento fino a 15’000 litri/ora, con un’efficienza di trattamento di circa il 95%.
Il refluo subisce prima dei trattamenti chimici e poi fisici al fine dell’ottenimento di un’acqua decolorata senza solidi sospesi. L’acqua trattata può essere riciclata e riutilizzata per i processi industriali meno nobili.

immagine

Il Gruppo Imprima ha iniziato un percorso di risparmio idrico con l’obiettivo iniziale di risparmio e riciclo del 10% delle proprie acque industriali. Tutto ciò grazie ai propri impianti di depurazione e ai propri processi produttivi studiati per il massimo efficientamento idrico ed energetico.

Ecco il monitoraggio dei nostri sforzi:
1.
RISPARMIO IDRICO
OTTENUTO OPERANDO SU TUTTI I SINGOLI PROCESSI INDUSTRIALI.
icona
MONITORAGGIO TOTALE
E RISPARMIO ANNUO DEL
10%
icona
OBIETTIVO INIZIALE
DI RECICLO ACQUE
10%
2.
RICICLO DELLE ACQUE
SFRUTTANDO LE TECNOLOGIE ATTUALI DI DEPURAZIONE ACQUE E VALUTANDO ULTERIORI INVESTIMENTI IMPIANTISTICI.
blocco finale blocco finale
CONTEGGIO IN AGGIORNAMENTO CON IL
TOTALE DI ACQUA RICICLATA E RIUTILIZZATA
NEI PROPRI PROCESSI NEL 2022
10'117'000